Trasferita in Germania presso il Centro di recupero di Francoforte “Angela”, la giovane tigre sequestrata lo scorso Dicembre a Mugnano  in provincia di Napoli, durante un’operazione condotta dalla Polizia di Stato, Commissariato di Scampia. Il felino, rinvenuto grazie anche alla collaborazione del personale del Servizio CITES di Napoli, era detenuto presso l’abitazione di un pregiudicato napoletano, in un casolare di campagna all’interno di una gabbia.   La tigre, un esemplare femmina, che all’epoca del sequestro era solo un cucciolo di cinque mesi, fu affidata temporaneamente ad una struttura del casertano. Il personale veterinario della Forestale ha provveduto, quindi, ad effettuare tutti i prelievi e le analisi del caso sul felino per costatarne le condizioni. Oggi, grazie alla collaborazione tra il Servizio Centrale CITES del Corpo forestale, la LAV e l’Associazione tedesca FOUR PAWS è stato possibile trasferire l’animale presso il Centro di recupero tigri di Francoforte dove l’esemplare riceverà tutte le cure necessarie del caso. Un’operazione importante resa possibile dalla sinergia e dalla collaborazione tra Istituzioni, Associazioni ambientaliste, la Procura della Repubblica di Napoli Nord e l’Ufficio Diritti Animali di Napoli che sottolinea l’importanza dell’attività investigativa svolta contro i crimini legati alle specie in via d’estinzione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata