35 scatti, alcuni dei quali inediti, realizzati durante una serie di investigazioni dal 2012 al 2014. E’ “Fabbriche di  Animali”, la mostra fotografica realizzata da Essere Animali in collaborazione con il Museo Nazionale della Fotografia di Brescia. Un documento che mostra la realtà degli allevamenti intensivi italiani e la quotidianità vissuta da milioni di individui utilizzati e sfruttati sia dall’industria alimentare che da quella della pelliccia. Ogni singolo scatto ritrae la vita di chi è schiavo, dentro a delle gabbie, negli allevamenti, siano essi di suini, di visoni, galline o di conigli. Ma anche un incontro di sguardi tra chi entra in quei luoghi e chi ci vive ogni giorno, ogni ora, in una vita priva di stimoli. Pochissimo spazio a disposizione per muoversi, condizioni igieniche precarie, poca luce. La mostra, sta raccogliendo molti consensi, richiamando al Museo oltre 500 visitatori dal 2 agosto, giorno dell’inaugurazione. “Fabbriche di animali” sarà visitabile fine al 31 agosto. L’ingresso è gratutito.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata