Una notizia davvero raccapricciante. Un cucciolo di cane lupo italiano, di soli otto mesi, è stato ucciso a colpi di badile e lasciato morire agonizzante in un campo. A farne la triste scoperta sono stati i proprietari del cane, i giovani Yuri e Giulia Malafico che vivono a Casalbuttano, nel cremonese, che dopo il loro consueto giro tra i campi ne avevano perso per alcune ore le tracce. Dopo il ritrovamento del cane, a margine di un campo coltivato nella frazione di San Vito, i due ragazzi lo hanno portato immediatamente dal veterinario che, constadandone il decesso, ha prospettato che le ferite sono compatibili con un badile. Già domani sarà inoltrata una denuncia contro ignoti ai Carabinieri del paese che indagheranno sulla vergognosa vicenda

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata