Angela, 50 anni, di gruppo sanguigno A, ha avuto mestruazioni per 55 giorni di fila, ha quattro fibromi e i medici non hanno voluto operarla, ai tempi. Ora l’hanno messa in cura con un farmaco e le sono “comparse” le vampate. Questo è stato il suo racconto durante una puntata di Box Salute con il dott. Piero Mozzi che, subito, le ha detto che “latte, yogurt e i formaggi ne aveva consumati in discreta quantità”. Dopo aver fatto la cura col latte di soia e le tinture, consigliato dal dottore, Angela aveva ripreso a bere latte normale e fiocchi d’avena al mattino. Il dott. Mozzi le ha subito chiesto perché e le ha detto di  “non scherzare col fuoco, perché quel ciclo continuo è il tentativo del suo organismo di eliminare un’infinità di tossine. Non bisogna scherzare con il latte”. In alternativa può mangiare la frutta al mattino, bere acqua e limone appena alzata, mangiare due kiwi o un pezzo di ananas e, se a metà mattina viene fame, noci, nocciole o mandorle o una galletta di mais vanno più che bene. Quindi basta latte, yogurt e formaggi ma merluzzo, polenta, cicoria, radicchio, carote, finocchi e anche un po’ di kiwi e ananas lontano dai pasti. Mangiare 100 gr di latte al mattino – ha sottolineato il dott. Mozzi –  è come se uno dicesse mangio 100 grammi di veleno puro. Per quanto riguarda poi le vampate, il dottore ha detto di controllare a che ora vengono, perché se è a digiuno non le verrà un bel niente ma, dopo che ha mangiato, a seconda di quando le si sblocca la digestione, arriva la vampata. In pratica la vampata è il culmine della digestione: quando si sblocca la digestione arriva la vampata ed è una grossa fortuna, certo può diventare un grosso fastidio ma è un tentativo dell’organismo di eliminare tossine ed eccesso di calore e di liquidi, altrimenti salterebbe la pentola.

 

Le trasmissioni con il dott. Piero Mozzi  le potete trovare sul nostro canale Youtube.

Per contattare il dott. Mozzi:

Località Mogliazze, Bobbio (Pc)

e-mail: info@mogliazze.it

Tel: 0523 936633 – Fax: 0523 936633

www.mogliazze.it

5 Risposte

  1. GIAN PAOLO

    Mi hanno diagnosticato il tremore essenziale, prendo mezza pastiglia di inderal al mattino e mezza alla sera, ma non ho intenzione di continuare.
    A mia moglie stanno dando problemi dei fibromi.
    Seguiamo in parte la dieta del dott. Mozzi, curiamo molto l’alimentazione niente latte (se non di soia) o derivati, mangiamo prodotti integrali, biologici, farine, pasta, frutta e verdura le prendiamo dai contadini, il nostro gruppo sanguigno è 0 positivo.
    Grazie
    Sonia e Gian Paolo

    Rispondi
    • News
      News

      Per chi deve chiedere consigli medici oppure pareri al Dr. Mozzi, vi preghiamo di rivolgervi direttamente al sito del Dr. Mozzi. Vi ringraziamo e ci scusiamo per la nostra impossibilità di fornirvi pareri medici. Vi ricordiamo che se volete rivedere le trasmissioni, tutto è caricato sul nostro canale You Tube.
      Sito web del Dr. Mozzi
      http://www.dottormozzi.it/
      Grazie ancora per essere sempre cosi partecipi
      Saluti dalla redazione

      Rispondi
    • ELENA

      MI HANNO DIAGNOSTICATO UN MIOMA ANTERO LATERALE DESTRO 35X50MM.GRUPPO SANGUIGNO RH + A HO 50 ANNI COMPIUTI. ATTENDO RISPOSTA GRAZIE!!!!

      Rispondi
      • News
        News

        Per chi deve chiedere consigli medici oppure pareri al Dr. Mozzi, vi preghiamo di rivolgervi direttamente al sito del Dr. Mozzi. Vi ringraziamo e ci scusiamo per la nostra impossibilità di fornirvi pareri medici. Vi ricordiamo che se volete rivedere le trasmissioni, tutto è caricato sul nostro canale You Tube.
        Sito web del Dr. Mozzi
        http://www.dottormozzi.it/
        Grazie ancora per essere sempre cosi partecipi
        Saluti dalla redazione

  2. Nadia

    Ho da poco letto il libro del dottore,io ho 34 anni e mi hanno scoperto un fibroma..sono gruppo 0,non bevo latte ma i derivati si finché appunto non ho letto il suo libro…ora spero che cambiando alimentazione questo fibroma pian piano regredisca,visto che vorrei affrontare una gravidanza..

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata