Cremona. Il sottopasso ferroviario recentemente inaugurato è un’opera attesa da tempo che migliora la mobilità cittadina, ma il nuovo assetto viabilistico legato all’eliminazione del passaggio a livello in via Persico può e deve essere migliorato nell’ottica globale delle principali direttrici cittadine. Ad esporci le proposte che riguardano in particolare la via Persico e la via Brescia il consulente del traffico Davide Martinelli.  Innanzi tutto il passaggio pedonale in prossimità del sottopasso è pericoloso e andrebbe spostato più esternamente; in secondo luogo le auto in uscita dalla città dovrebbero poter svoltare a sinistra, in via Esilde Soldi,  raggiungendo la via Brescia  per poi poter proseguire su una direzione parallela alla ferrovia e alla via Dante snellendo il traffico su quest’ultima . Ad aiutare la obilità anche sulla via Brescia sarebbe opportuna una rotatoria. Per le auto invece in entrata nella città da via Persico sarebbe necessario l’istallazione di un semaforo che segnali la precedenza a chi arriva dal centro e deve svoltare. La soluzione prospettata  risolve anche il problema di chi, dalla via brescia, deve svoltare a destra  in via Francesco Soldi per poi tornare indietro. La proposta è che si cambi anche il senso di marcia su via Pozzoli, completando la zona.

 

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata