Un piccolo uccellino canoro delle foreste boreali canadesi e statunitensi, di soli 12 grammi, chiamato dendroica striata, ha volato per 2mila km senza mai fermarsi, dal Nord al Sud America sorvolando l’oceano Atlantico. Questo lungo viaggio di migrazione è durato quasi tre giorni e si è concluso con l’arrivo del volatile in Colombia, passando prima per Porto Rico, Cuba e le Grandi Antille. E’ stato un team di ricercatori a raccogliere le prove inconfutabili del suo volo attraverso un geolocalizzatore a ‘zainetto’. Lo studio, pubblicato sulla rivista ‘Biology Letters’ della Royal Society, ha coinvolto le università di Guelph, del Massachusetts e diversi altri istituti. Gli studiosi hanno equipaggiato 40 esemplari di dendroica munendoli di un Gps leggerissimo posizionato sul dorso degli uccellini. Questi strumenti sono stati analizzati solo dopo la fine della migrazione poichè non erano in grado di trasmettere dati durante il volo a causa della loro dimensione. Le dendroiche striate compiono un viaggio incredibile e per sopravvivere mangiano quanto possono prima di partire, così da non sentire durante la migrazione la necessità di cibo o acqua. Non c’è margine d’errore per questi uccellini, se non arrivano a destinazione muoiono, quindi devono volare più che possono.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata