Brescia. L’ex Prefetto di Brescia Livia Narcisa Brassesco Pace è stata condannata a otto mesi con pena sospesa per concorso in abuso d’ufficio. Per il giudice l’ex Prefetto ha agevolato la restituzione della patente al figlio di un imprenditore di Lumezzane al quale il documento di guida era stato ritirato per eccesso di velocità. La patente venne restituita 16 giorni prima dei termini; ovvero dopo 74 giorni e non dopo 90. Condannati ad otto mesi anche il funzionario della Prefettura che firmò l’accoglimento del ricorso e l’imprenditore che aveva contattato l’ex Prefetto.

 

 

I.C.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata