Cremona.  Un professionista serio, educato, cortese, rigoroso ma umanissimo, intransigente nella verifica delle notizie e nella pulizia del linguaggio. Un grande giornalista, d’altri tempi, che ha insegnato il rigore del mestiere a chi ha lavorato con lui fin dai tempi della telescrivente, che poi ha lasciato il posto ai computer e ai dischetti. Di Telecolor è stato una parte importante, sia nella vecchia sede di via Roma sia in quella attuale, di via Antiche Fornaci, dove si è occupato non solo di sport, ma anche di attualità, di cronaca, di eventi internazionali. Una vita per il giornalismo, quella di Carlo Contardi, svolta per molti anni anche per la carta stampata: per più di 20 è stato corrispondente della Gazzetta dello Sport. Numerosissimi gli aneddoti legati alla sua carriera: per anni ha raccontato le imprese di nuotatori, ciclisti e poi calciatori: dal 1968 ha infatti cominciato ad occuparsi della Cremonese. Una delle prime partite la vide con Aristide Guarneri, colonna del calcio non solo locale. Uno dei tanti episodi curiosi, invece, riguarda un viaggio a Palermo, sempre per seguire lo sport: all’ingresso dell’albergo, dove era arrivato con Tambani, era stato accolto da molte persone con delle scatole di cartone in mano: queste scatole contenevano sale, che era stato lanciato addosso a entrambi. Li avevano scambiati per gli arbitri! Tantissimi poi anche i personaggi famosi che ha incontrato, da un giovane Beppe Grillo a Marco Predolin, passando poi per campioni come Baresi… Maradona… Mondonico… Era originario di Pavia, ma Cremona è la sua città. Vi arrivò come dirigente di un ente pubblico e, da allora, non l’ha più lasciata. Uomo dalle grandi passioni, colto, con diverse lauree, sempre elegante, con la giacca o il trench, ha girato l’Italia per lavoro; se necessario, scriveva anche di notte e, per attutire il rumore dei tasti delle macchine da scrivere, usava una coperta di lana. Eccellente nello studio, amava anche la musica: suonava il pianoforte e gli piaceva cantare. Un maestro, nella professione e nella vita. La famiglia Baronio esprime le più sentite e affettuose condoglianze. I funerali si terranno mercoledì mattina, nella chiesa di S. Ilario a Cremona, alle 9.30.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata