Ansia e depressione nei bambini, possono essere causati da atteggiamenti invadenti dei genitori. A sostenere questa tesi uno studio condotto dalla National University di Singapore che ha preso in esame 263 bambini di 7 anni in un arco di tempo dal 2010 al 2014. Lo studio è partito da un puzzle che i piccoli dovevano completare in presenza dei genitori. L’intrusione dei genitori ha determinato ansia e insicurezza nei bambini. Test simili sono stati poi somministrati anche negli anni successivi. dai risultati, incrociati con quelli sulla salute mentale, e’ emerso che il 60% dei bimbi, con genitori considerati invadenti, era molto critico verso se stesso e ciò faceva aumentare il rischio di ansia e depressione. Secondo gli studiosi, i genitori, più che far sentire i bambini in colpa per non essere riusciti a svolgere correttamente un compito, dovrebbero partire dai loro punti di forza passando solo successivamente agli errori commessi, considerando questi ultimi opportunità di crescita per i più piccoli.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata