259 animali vivi in valigie. E’ quello che hanno incredibilmente scoperto i funzionari dell’aeroporto di Amsterdam nei bagagli di tre passeggeri in arrivo dal Messico. Ad incastrare i tre state le immagini termiche realizzate con lo scanner dell’aeroporto. Gli uomini, tutti di origine spagnola, si muovevano in modo sospetto e per questa ragione sono stati fermati dai doganieri. Nelle valigie sono state trovate lucertole rare che appartengono a razze protette, tartarughe e serpenti che avevano viaggiato per molte ore partendo dal Messico, senza avere luce, cibo o l’aria. Sorprendentemente solo dieci animali sono morti durante il lungo viaggio. Tra le lucertole, all’interno dei bagagli c’erano 14 Chuckwallas, grandi lucertole che si trovano soprattutto nelle regioni aride del sud-ovest degli Stati Uniti e nel Messico settentrionale. Queste lucertole possono vivere per più di 25 anni. Simili ad un iguana, sono protetti dalla Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione. I tre uomini son ostati denunciati e rischiano un processo. “Il trasporto di questo tipo di animali in valigie è grave e mette a rischio il loro benessere”, ha detto un portavoce di un’associazione olandese per la protezione degli animali. La scorta illegale, sul mercato nero aveva un valore stimato intorno ai 75mila euro. Le 249 creature sopravvissute sono state prese in cura e messe al sicuro

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata