Gli animali riescono a provare emozioni intense. Sono sempre più numerose le ricerche scientifiche che mettono in evidenza come i nostri amici a quattro zampe sappiano ricordare e collezionare nella loro memoria emozioni ed eventi, che non gli permettono solo di comportarsi secondo esperienza ma anche di instaurare un rapporto di fiducia con in suoi simili e con l’uomo.

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista “Current Biology” e coordinata dall’italiana Claudia Fugazza, del Gruppo di Etologia comparata Mta-Elte, dell’università ungherese di Budapest, i cani sono capaci persino di riconoscere i nostri sentimenti.

I gatti, invece – secondo uno studio pubblicato su “Animal Cognition” da Moriah Galvan e Jennifer Vonk sono più propensi ad avvicinarsi e fare le fusa quando il padrone sorride. Ma non solo. Anche i pesci, secondo uno studio comparso sulla rivista “The Royal Society” sono capaci di alcune emotività, come il pesce zebra che ha una una reazione febbrile quando si trova in particolari situazioni stressanti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata