Meno di 10 anni e protagonisti di una violenza agghiacciante, tre bambini hanno ucciso un fenicottero a sassate e i genitori pagheranno solo una multa. La non violenza e il rispetto per l’altro dovrebbero essere valori appresi fin dalla più tenera età, eppure un episodio accaduto recentemente a Praga dimostra che non è sempre così. Tre bambini dai 5 agli 8 anni sono penetrati in uno zoo della città, scavalcandone la recinzione, e hanno aggredito uno stormo di fenicotteri a calci e sassate, ferendone gravemente uno e uccidendone un altro.

I bambini, secondo la polizia non hanno mostrato alcun segno di pentimento per quanto accaduto e, trattandosi di minorenni, saranno i genitori a rispondere dell’aggressione, semplicemente risarcendo lo zoo con una cifra simbolica: il “valore commerciale” dell’animale, secondo gli esperti, è di circa 2 mila euro.

Nessuna condanna penale per aver ucciso – tra l’altro con una buona dose di sadismo e per puro divertimento – un essere vivente indifeso: la struttura corporea esile dell’animale e la sua innata docilità non hanno davvero potuto niente contro questa aggressione insensata.

“Sono allibita dalla brutalità di questo attacco” ha dichiarato Elizabeth Kubikova, direttore dello zoo. Il fenicottero che ha perso la vita era un esemplare femmina di 16 anni, ospite dello zoo da molto tempo e tra l’altro scampato alle inondazioni dello zoo di Praga nel 2002.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata