In questa puntata di ‘Laboratorio Salute’ dedicata interamente al metodo Zangirolami, in studio come sempre l’esperto del metodo, Fabrizio Reggiani.

Che cosa provoca l’obesità sulla sua salute ? (ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, etc.). Non passa praticamente stagione senza che “nasca” una nuova dieta, naturalmente efficace, di più, “miracolosa” a detta da chi la propone o la reclamizza con la presenza rassicurante del personaggio televisivo del momento o dell’attore di grido.

Il problema vero, però non sta nel risultato che si consegue nell’immediato, perché il peso si perde, ma nel mantenere nel tempo il peso perso, perché nel momento in cui si interrompe la dieta i chili si riprendono di nuovo in tempi più o meno rapidi. Perché? Semplicemente perché spesso queste diete non lavorano sul vero problema che sta alla base, ovvero il metabolismo “lento”, e perchè nessuna di esse è semplice da mantenere nel tempo come stile di vita , ma richiedono enormi sforzi e quindi la maggior parte delle persone le abbandona e da qui il peso torna a salire .

Il metodo ideato da Ivan Zangirolami non è una dieta ma è l’acquisizione di uno stile di vita che consente alle persone di perdere chili e di rimanere in forma. Non esiste solo un discorso prettamente estetico sappiamo che l’obesità predispone ad una serie di patologie anche gravi.

Pensate che dal Congresso Europeo di Endocrinologia, che si è tenuto a Lisbona dal 20 al 23 maggio 2017, arriva la proposta lanciata lo scorso mese dalla Federazione Mondiale contro l’Obesità, di considerare l’obesità una malattia.

Ancora oggi pochissimi paesi, in Europa solo il Portogallo, riconoscono ufficialmente all’obesità il titolo di malattia cronica. L’obesità continua a crescere tra gli adolescenti, come certificato dall’ultimo rapporto Organizzazione Mondiale Sanità del maggio di quest’anno.

Nel nostro paese, come in tutto il mondo occidentale, con la maggior incidenza in particolare nel nord America e nel Regno Unito, il problema dell’obesità colpisce un numero sempre maggiore di individui. Le ultime stime dicono che nel mondo il numero degli obesi abbia raggiunto addirittura il miliardo; nel nostro paese, ad esempio, solo il 53% della popolazione può rientrare nella fascia dei “normopeso”. La causa di questa situazione è duplice: da una parte c’è una spropositata disponibilità di alimenti di ogni genere, mentre dall’altra, si ha sempre più a che fare con uno stile di vita prettamente sedentario.

 

 

Per acquistare il libro 

ACQUISTA ORA

www.metodozangirolami.it

Milano tel. 800 890 699

Carpi tel. 800 686 990

Bolzano tel. 0471 – 250144

Trento tel. 0461 – 822538

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata