I caprioli della provincia di Alessandria, accusati di danneggiare le coltivazioni, sono oggetto di un piano straordinario di abbattimento relativo a mille esemplari, annunciato da Gianfranco Baldi, presidente della provincia. Da sempre la gestione della fauna selvatica è avvenuta attraverso piani di abbattimento che non hanno mai risolto il problema della coabitazione degli animali selvatici con gli insediamenti umani. Per dire no all’abbattimento di questi animali si può firmare sulla petizione attiva sul sito di Change. org.

Ecco il link della petizione: https://www.change.org/p/no-all-abbattimento-di-1000-caprioli-da-parte-della-provincia-di-alessandria

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata