Piacenza. Due maestre sono state fermate per maltrattamenti su bambini a Piacenza: sono pesanti le accuse nei loro confronti: sono due donne di 58 e 45 anni, arrestate per maltrattamenti nei confronti di alcuni scolari di un istituto cittadino: per umiliare un bambino gli avrebbero infilato un ciuccio in bocca con la forza, mentre un altro lo avrebbero spinto contro il muro perché cantava una filastrocca. Non solo, sarebbero volanti anche schiaffi e insulti. Fino a qualche giorno fa, quando una delle docenti avrebbe afferrato violentemente per il mento un bambino: questo episodio ha fatto intervenire immediatamente gli agenti della polizia giudiziaria della Municipale. Dopo la convalida degli arresti, le due donne si trovano agli arresti domiciliari. Negli interrogatori di garanzia una si sarebbe avvalsa della facoltà di non rispondere, l’altra avrebbe detto di non essersi accorta di episodi così gravi. Le indagini, coordinate dal pm Antonio Colonna, sarebbero scattate all’inizio di ottobre dopo la segnalazione di un’insegnante di sostegno della stessa scuola. mente le indagini proseguono, arrivano anche numerosi commenti di sdegno e di proposte, come quella del consigliere regionale Matteo Rancan che chiede le telecamere in classe.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata