I carabinieri durante un controllo lungo la strada provinciale 498 Codognese hanno sorpreso un cittadino del Marocco, operaio di 34 anni, residente a Offlaga in provincia di Brescia, che invece di trascorrere le notti in carcere, come prevede l’ordinanza di custodia cautelare che lo riguarda, se ne andava in discoteca o nei locali notturni con gli amici. I militari hanno constatato che la detenzione non era altro che l’aggravamento dell’obbligo di dimora cui l’immigrato era stato sottoposto dopo un arresto per violenza privata e resistenza mediante minaccia a pubblico ufficiale. Più volte infatti il giovane aveva violato l’obbligo. I carabinieri di Cremona lo hanno così condotto in carcere a Brescia. Altro intervento in viale Po, dove i militari hanno notato il comportamento sospetto di un ragazzo che procedeva in bicicletta. Durante la perquisizione gli sono stati così trovati nella tasca interna del giubbino due involucri di cellophane, contenenti rispettivamente un grammo di cocaina e tre pezzi di eroina. E’ un ragazzo cremonese di vent’anni, disoccupato, che è stato denunciato in stato di libertà per spaccio di stupefacenti. Una denuncia per furto aggravato ha colpito un indiano di vent’anni, senza fissa dimora in Italia, perché aveva rubato dal supermercato Italmark di via Dante sei bottiglie di whisky del valore di 50 euro, restituiti alla proprietà. A Gadesco Pieve Delmona è stato poi denunciato per guida in stato d’ebbrezza alle 4.15 del mattino un 36enne cremonese, l’alcoltest non ha perdonato.
E’ stato commesso un furto venerdì notte in via Santa Caterina nel quartiere Zaist. I ladri sono entrati dalla finestra del bagno, credendo che non ci fosse nessuno in casa. Invece il proprietario era presente ed è stato svegliato da un rumore. I malviventi, prima di scappare, sono riusciti a portare via quello tutto quello che hanno potuto prendere. Sono in corso le indagini della polizia di Stato.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata