La trasmissione ‘Ricette per vivere belle’ è il nostro appuntamento del venerdì sera, ore 20.00 circa, dedicato a chi ama uno stile di vita green. Imparerete a prendervi cura di voi stessi, dei vostri cari e della vostra casa con l’autoproduzione di un’infinità di prodotti toxic free.

Durante questa puntata, la giornalista Loretta Gregori insieme all’ospite Lena Tritto, esperta in cosmesi naturale, hanno preparato diversi scrub a base di zucchero, sale e farina.

A cosa serve lo scrub?

E’ un trattamento dermocosmetico finalizzato all’esfoliazione dello strato più superficiale della pelle. Si basa sull’impiego di particelle solide che, una volta applicate sulla cute e massaggiate, svolgono un’azione di tipo meccanico, asportando le cellule morte e stimolando il naturale processo di rinnovamento dello strato corneo.

L’esfoliazione con lo scrub aiuta a conferire alla pelle un aspetto più levigato, compatto e luminoso.
La frequenza d’uso varia da persona a persona e dipende dall’età e dal tipo di pelle. In ogni caso, il trattamento esfoliante con lo scrub è raccomandato alla sera, per non rischiare di irritare ulteriormente la cute durante le attività quotidiane.

 

Qualcosa di più su Lena Tritto:

Lena Tritto Consulente Alimentare secondo la Medicina Cinese, insegnante di cucina di casa, Docente presso Scuolatao di Bologna. Coautrice de “Il Tao e l’arte dei fornelli” Ed. Pendragon, Bologna 2012 e autrice di “Scuola di cucina vegetariana” Food, Parma 2014

Da diversi anni si occupa di promuovere la salute e il riequilibrio energetico attraverso l’alimentazione facendo soprattutto riferimento alla grande tradizione della Medicina Cinese.

Cucinare è uno strumento fondamentale per prendersi cura di sè e degli altri e quindi da molti anni organizza corsi di cucina per tutte le fasi della vita (gravidanza e allattamento, svezzamento, prima infanzia, menopausa, cucina legata alle stagioni, ecc.), per particolari patologie (pazienti psichiatrici, oncologici, donne affette da endometriosi) e di aggiornamento professionale per cuochi delle cucine dei Nidi e Scuole dell’infanzia (della provincia di Reggio Emilia e di Parma). Si è inoltre occupata della redazione dei menù della “Scuola in Fattoria” di San Giovanni Querceto (RE) e della Scuola Steineria “La Casa d’oro” di Fidenza (PR).

Da molti anni fa parte dell’Associazione Futura  che si occupa di nascita naturale e genitorialità responsabile e appartiene al Gruppo d’Aquisto Solidale La Spiga di Parma.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata