Su Change.org è stata lanciata una petizione per chiedere che chi uccide gli animali venga punito con il carcere. Lo scopo del Partito Animalista Europeo, promotore della petizione, è quello di ottenere un immediato inasprimento delle pene nei confronti di chi maltratta ed uccide animali in ogni ambito dai canili lager agli allevamenti intensivi dai laboratori di sperimentazione ai circhi e quanto altro. Le attuali normative vigenti concernenti l’uccisione e maltrattamento degli animali, compiuti con crudeltà e senza necessità, prevedono pene inferiori ai tre anni pertanto gli autori di tali reati mai varcheranno la soglia del carcere. Allo stato attuale la legge italiana punisce con la galera un borseggiatore e lascia libero chi uccide con coscienza e volontà un animale da compagnia. Di fatto il legislatore attribuisce maggiore valore ad un oggetto piuttosto che ad un essere senziente.

Ecco il link della petizione: https://www.change.org/p/al-governo-ed-al-parlamento-italiano-carcere-per-chi-uccide-animali-proposta-di-legge-di-iniziativa-popolare

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata