Se lo scorso mese di dicembre è stato pessimo, il 2018 non è iniziato nel migliore dei modi per i pendolari cremonesi. Tra ritardi dovuti a disservizi, maltempo e aggressioni ai controllori, per chi si muove in treno sono giorni davvero difficili come conferma Matteo Casoni, presidente dell’Associazione In Orario.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata