Presso l’Università di Singapore è stato svolto uno studio che ha creato i batteri intestinali anti-cancro. Essi combattono strenuamente il cancro del colon-retto trasformando nella pancia una molecola di broccoli e altri vegetali in un’arma contro il tumore che determina la regressione della malattia e ha anche effetti preventivi sulla crescita del cancro, il sulforafano.

Questa ricerca che ci da una speranza per poter battere il cancro si è svolta in due fasi, prima gli scienziati hanno creato una versione geneticamente modificata del batterio intestinale Escherichia coli, rendendolo capace di trasformare una molecola dei broccoli in un’arma anti-cancro.

Dopo di che hanno testato i batteri così creati su cellule tumorali umane e su topolini malati di cancro del colon-retto vedendo così che i batteri rilasciano un enzima che attiva la molecola anti-cancro dei broccoli e il tumore regredisce quasi del tutto, in più la crescita di nuove cellule tumorali è bloccata. Ai topolini è bastato mangiare un mix di batteri e broccoli per vedere regredire la propria malattia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata