Cos’è il Cyberknife? E’ la versione cibernetica di un bisturi, che permette di intervenire in maniera non invasiva in molte situazioni, principalmente sui tumori ma anche su nervi e vasi sanguigni. Quali sono i benefici di una terapia con un bisturi cibernetico rispetto alle procedure tradizionali? Minore invasività, riduzione degli effetti collaterali, precisione e salvaguardia dei tessuti sani, riduzione del dolore.

Questi sono i temi del nuovo speciale di Medicina Amica che abbiamo sviluppato insieme al Professor Pantaleo Romanelli, direttore scientifico del Cyberknife presso il centro Diagnostico Italiano di Milano, dove sono operativi due Cyberknife, allievo dell’ideatore del bisturi cibernetico, e i membri della sua equipe, tutti intervistati da Claudia Barigozzi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata