Attimi di tensione in Lombardia e in gran parte del Nord Italia dopo che due caccia Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in servizio di sorveglianza dello spazio aereo nazionale, si sono alzati in volo dalla base aerea di Istrana a Treviso, sede del 51esimo Stormo, per intercettare un Boeing 777 dell’AirFrance, che aveva perso il contatto radio con gli enti preposti a gestire il traffico aereo italiano.I due Eurofighter hanno raggiunto e identificato l’aereo francese nei cieli della Lombardia assicurandosi che l’equipaggio avesse ripristinato i contatti radio e che non si trattasse di una minaccia per la sicurezza nazionale.L’onda d’urto causata dal bang sonico generato dai caccia militari quando hanno superato la barriera del suono, amplificata dal vento e dalle condizioni meteo nonostante l’alta quota, è stata però chiaramente udita a terra in tutta la regione causando un po’ di apprensione nella popolazione, ignara di quanto stesse succedendo.I due aerei militari sono decollati a seguito dell’ordine di scramble ricevuto dal Caoc (Combined Air Operation Center) di Torrejon, in Spagna, ente Nato responsabile del servizio di sorveglianza dello spazio aereo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata