A Brescia fioccano le multe stradali. I dati della Ragioneria generale dello Stato collocano la Leonessa all’ottavo posto nella classifica dei capoluoghi italiani di provincia per entrate da sanzioni e ammende nel corso del 2017. Le cifre indicano 14 milioni e mezzo incassati dalla Loggia, una media di circa 76 euro pro capite e un incremento sul 2016 del 22,7%. Critiche sono espresse da Paola Vilardi (Candidata a Sindaco di Brescia) per la quale il Comune sta facendo cassa metendo le mani nelle tasche dei cittadini.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata