Brescia. L’inquinamento da biossido di azoto nell’aria di Brescia e dintorni sta danneggiando la salute delle persone, soprattutto le più deboli come anziani, bambini e persone già affette da patologie all’apparato respiratorio. Lo mostrano i risultati del progetto di scienza partecipata “NO2, No grazie. Stop ai diesel in città” resi pubblici da Cittadini per l’aria e tavolo provinciale Basta Veleni, come ha confermato Guido Menapace.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata