L’Italia, insieme ad altri paesi, è stata deferita oggi alla Corte di Giustizia Ue per aver violato le norme europee antismog. La decisione, attesa da molti mesi e rimandata più volte, potrebbe portare a ingenti sanzioni economiche per il nostro paese, che è in questa situazione a causa di politiche insufficienti sia a livello regionale che nazionale. Milano e la Lombardia rappresentano le zone più inquinate, come ha confermato Anna Gerometta, presidente di Cittadini per l’aria, associazione che da tempo tiene alta l’attenzione su queste tematiche.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata