Quarantatre chili di droga, soprattutto marijuana di alta qualità, e 100.000 euro: è quanto la direzione centrale per i servizi anti-droga ha sequestrato a Brescia, nell’operazione “Party’s over”, la festa è finita. La polizia di Brescia ha quindi arrestato 11 ragazzi, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.Tutto inizia dopo un intervento delle volanti a casa di un giovane bresciano, in seguito alle segnalazioni di alcuni condomini infastiditi dal volume alto della musica durante una festa.Dalle indagini è emerso che i giovani si erano organizzati in un gruppo criminale, che era riuscito ad avviare un vero e proprio canale di rifornimento di droga dalla Spagna. I ragazzi si facevano pagare la “merce” tramite money transfer, e la spedivano con normali corrieri (TNT, GLS ecc.) a persone compiacenti, che poi la smistavano ad ulteriori complici.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata