Il 27 maggio Calik, un meticcio simile ad un pastore abruzzese, è stato avvolto in un sacco e barbaramente gettato da un cavalcavia alto sei metri sovrastante il Rio Barca lungo la strada “Variante del Calich”, nei pressi di Alghero. Prima dell’orribile gesto i delinquenti hanno anche bastonato il cane spezzandogli i denti e, a causa della caduta, il povero animale ha riportato diverse fratture tuttavia è sopravvissuto grazie all’intervento di un pescatore che ha chiamato i soccorsi. Calik è stato   preso in carico dal canile Primavera di Santa Maria La Palma e curato ma non si sa se tornerà a camminare. I promotori di una petizione lanciata su Change.org chiedono che si faccia il possibile per trovare gli individui che hanno commesso tale malvagità e che questi rispondano pienamente, senza sconti di pena, del loro crudele operato nei confronti di questa inerme creatura.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata