Stefano Montanari, esperto di nanopatologie, insieme alla prof.ssa Gatti presso il laboratorio di Nanodiagnostics, studia da più di venti anni gli effetti delle polveri sul nostro organismo. Lo scienziato in questa puntata speciale di Medicina Amica affronta un altro tema delicatissimo: le malattie causate dalle guerre.

La commissione “Uranio impoverito” istituita e attiva da ben quattro legislature ha dimostrato che le più alte cariche delle forze armate erano al corrente dei rischi ai quali i militari andavano incontro nelle missioni di pace in territori colpiti dalla guerra. La dottoressa Antonietta Gatti fa parte di questa commissione e da oltre vent’anni, insieme al Professor Stefano Montanari, si occupa delle gravi problematiche ambientali e di salute connesse al poligono di tiro di Lanusei in Sardegna.

In questa puntata cercheremo di capire come agiscono le bombe all’uranio impoverito, quali sono le polveri più aggressive e pericolose e come queste possono creare tumori.

Attraverso il potente microscopio elettronico gli scienziati Montanari- Gatti studiano la composizione e gli effetti delle nanopolveri da guerra sulla salute del nostro corpo.

Non mancate a questo interessante appuntamento con gli studi della Nanodiagnostics.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata