Le macchine di Google Street View presto saranno dotate dei sensori di Aclima per rilevare il grado di inquinamento dell’aria nelle vie che trascorreranno. Sappiamo già che le auto di Google di solito mappano le strade ma tra poco saranno in grado insieme ad Aclima a trasmettere i dati relativi anche alla qualità dell’aria.

Con già la capacità di vedere tutto il mondo a  360° in orizzontale e a 160° in verticale le auto di Google Street View faranno questo grande passo per permettere a chiunque di vedere quanto smog si nasconde nelle vie di casa. Tutto questo grazie alla società di San Francisco che testa la qualità dell’aria insieme a Google sono riusciti a creare un connubio che mira a controllare il livello di inquinamento atmosferico.

Infatti le immagini raccolte da Google sono scattate tramite auto in giro per il mondo, e sarà proprio su queste che sarà posto un sensore che misurerà istantaneamente anidride carbonica, monossido di carbonio, ossido nitrico, biossido di azoto, ozono e particolato. Dopo di che avverrà la raccolta dati, e poi una volta elaborati e resi disponibili in forma aggregata su Google BigQuery, e il set completo sarà fornito su richiesta.

I primi veicoli così dotati saranno operativi negli Stati Uniti già da quest’autunno.

“Poiché l’inquinamento atmosferico e le emissioni rappresentano una sfida urgente per la salute umana e planetaria la partnership con Google di Aclima per le auto di Street View attiverà la consapevolezza sulla qualità dell’aria locale nelle comunità di tutto il mondo in cui attualmente non esistono informazioni” ha affermato Davida Herzl, amministratore delegato di Aclima.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata