Essere animali, chiudere lo stabile a Senigallia dopo il video shock

Un indagine svolta dall’associazione di ‘Essere Animali’ in un allevamento a Senigallia sono scattate le indagini della procura. Un video in cui vengono mostrate le peggiori atrocità, maiali percossi con sbarre di ferro, uccisi a martellate dopo una lunghissima agonia, presi a calci ripetutamente.

Infine anche le scrofe gravide colpite da pistole elettriche. Questo di possono definire «torture» i maltrattamenti denunciati attraverso un video dall’associazione animalista Essere Animali e registrati con telecamere nascoste da un inviato infiltrato.

Ora l’associazione ha lanciato una PETIZIONE per far chiudere immediatamente l’allevamento.

Se anche tu sei d’accordo FIRMA QUI!

 

Riguarda l’ultima puntata di Box Animali in collaborazione con ‘Essere Animali’   Box Animali

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata