Le Terme di Tabiano, per respirare bene

Le Terme di Tabiano, sono a molti note come le terme del respiro. In realtà hanno ben altre proprietà. Scopritelo in questa puntata della trasmissione ‘Pillole di salute dalle terme’, il nostro appuntamento del venerdì col Dottor Massimo Gualerzi, direttore sanitario delle Terme di Salsomaggiore e di Tabiano e la giornalista Loretta Gregori.

Un breve accenno. Le acque sulfuree di Tabiano possono essere di grande aiuto per curare le vie respiratorie ma anche per malattie che interessano la pelle e per contribuire ad un riequilibrio generale della persona, con specificità per le fasce deboli, quindi anziani e bambini. Anche la categoria degli sportivi può trarre importanti benefici dalle acque termali di Tabiano e, per finire, tutti coloro che vogliono disintossicarsi dallo stress e dall’inquinamento che interessano l’uomo moderno.

Qualcosa di più sul Dottor Massimo Gualerzi

Massimo Gualerzi, classe 1973, parmigiano, è cardiologo. Si è laureato (con lode) e specializzato all’Università di Parma con il massimo dei voti. Nel 2002 ha partecipato alla creazione dell’Unità di prevenzione e riabilitazione cardiovascolare nata da una convenzione stipulata tra Università degli studi di Parma, Azienda Ospedaliera, Azienda sanitaria locale e Fondazione Don Carlo Gnocchi-Onlus. Dal 2009 è Professore a contratto dell’Università degli Studi di Parma. Dal 2016 è direttore sanitario delle Terme di Salsomaggiore e di Tabiano.

Nelle puntate che seguiranno approfondiremo, uno ad uno, gli argomenti a cui abbiamo accennato qui.

Nella prossima, in particolare torneremo a parlare nello specifico delle acque salsobromoiodiche di Salsomaggiore e dei loro benefici per le malattie che interessano le donne: infertilità, endometriosi ma anche i disagi propri della menopausa.

Per chi fosse interessato a rivedere l’ultima puntata della rubrica le Pillole di salute dalle terme, dove abbiamo parlato delle acque salsobromoiodiche CLICCA QUI!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata