Ogni giorno le cronache raccontano di persone che vengono investite sulle strisce pedonali, di incidenti magari dovuti all’alta velocità e purtroppo anche i dati I dati parlano chiaro, in Lombardia c’è stata una escalation drammatica: 400 morti sulle strade nel 2017, un incidente ogni Km di strada, di cui il 78,9% avviene in città. Sempre in città, secondo le ultime stime, tra settembre 2017 e agosto 2018 si è registrata una media di oltre 34 incidenti stradali: circa il 6% in più dello stesso periodo dell’anno precedente. Lieve aumento anche per il numero dei feriti sulle strade milanesi, saliti in un anno dell’1,7%. I vigili sono infatti sempre più impegnati nella lotta alla microcriminalità di strada: nel giro di 12 mesi, sono state 5.238 le persone denunciate dalla Polizia Locale e 338 quelle arrestate, tra cui 110 presunti spacciatori di droga. Ma il vero e proprio “boom” lo fanno registrare le sanzioni inflitte parcheggiatori abusivi, aumentate del 430% in 12 mesi. Sono dunque aumentati gi interventi della polizia locale, dei mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine, ma per il Codacons bisogna fare di più, per l’associazione che tutela i consumatori e i cittadini il Comune è corresponsabile se non si attiva per evitare ogni possibile situazione di pericolo per i cittadini.  Per questo diffiderà il Comune di Milano, richiedendo l’immediata diminuzione del limite cittadino a 30 Km/h e presenteremo un esposto in Procura affinché si verifichi la responsabilità della Pubblica Amministrazione.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata