Dal prossimo anno i centri di cure palliative della Lombardia potranno inserire nel piano terapeutico dei pazienti la cannabis. Per ora la possibilità di prescriverlo è data solo a medici specialisti di ospedali pubblici e privati accreditate. Una buona notizia, secondo il dott. Lorenzo Calvi medico anestesista esperto in Terapia del Dolore, che va a colmare una lacuna esistente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata