Nell’ultima puntata del Libro del Mondo si apre uno sguardo su alcune situazioni che rimangono critiche nel mondo. A partire dall’Afghanistan, che ha appena affrontato il suo primo appuntamento alle urne tra attentati e difficoltà relative all’accesso alle sedi elettorali. Un’approfondimento è dato dal giornalista Emanuele Giordana, esperto del Paese Mediorientale, che interviene anche sulla opportunità della presenza delle nostre forze militari a supporto degli interessi degli Stati Uniti. Si parla poi dell’assoluzione, in Pakistan, di Asia Bibi, condannata a morte per blasfemia, sentenza che ha provocato forti proteste in tutto il Paese. Al termine ancora uno sguardo sulla situazione della Siria, con la resistenza di Afrin davanti all’ambizione di Erdogan, grazie alla testimonianza di Jacopo Bindi, ex combattente delle Ypg.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata