Lo studio del diabete di tipo 1 riveste grande importanza per la diabetologia italiana, impegnata nell’erogare le cure più appropriate e nel migliorare il proprio operato. E’ questo un tema cui verrà dedicato ampio spazio in occasione del IX convegno nazionale Fondazione Amd (Associazione medici diabetologi), in corso a Roma dall 8 al 10 novembre. Un impegno che si concretizza anche in iniziative per sviluppare confronto e conoscenze. Quindi un fronte sul quale l’impegno è sempre costante, come spiega Giuliana La Penna, coordinatrice Amd del gruppo di studio diabete tipo 1 e transizione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata