Durante la prima puntata della nostra nuova rubrica dedicata alle attività steineriane che si svolgono presso le associazioni, i giardini d’infanzia e le scuole steineriane.

In questa puntata vi spieghiamo e mostriamo come si realizza una corona d’avvento, decorazione fatta a mano con rami di pino e abete, pout pourri, agrifoglio, bacche, cannella e gnometti in lana cardata.

Va preparata prima dell’inizio dell’avvento in modo che ogni domenica d’avvento si accenda una delle 4 candele.

L’Avvento è un tempo di attesa e nelle realtà steineriana si cerca di trasmettere questa atmosfera di raccoglimento ai bambini anche attraverso questi simboli natalizi ei riti.
Le candele che vengono accese l’una dopo l’altra nella corona d’Avvento sono un simbolo di qualcosa che sta per accadere.

Nella prossima puntata vi parleremo della lana cardata, un materiale con cui nelle scuole steineriane si realizzano i personaggi del presepe, gli angeli dell’avvento, fate, folletti, gnometti e animali.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata