Sono stati intensificati, durante il periodo natalizio, i controlli condotti dalla Polizia Locale in centro storico. Sotto la lente degli agenti è finito in particolare il fenomeno dell’abusivismo commerciale.

Nell’ambito di questa attività, ieri è stato effettuato un sequestro di merce contraffatta – nove borse e tre portafogli di buona fattura, riportanti marchi falsificati. Ad esporre la mercanzia era un cittadino di nazionalità senegalese residente a Piacenza, in regola con il permesso di soggiorno. L’uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria con emissione, nei suoi confronti, di verbali amministrativi e di un ordine di allontanamento.

Altri due ordini di allontanamento sono stati notificati nella giornata di giovedì 13, a due cittadini serbi di 23 e di 30 anni, entrambi senza fissa dimora, per questua molesta. I due chiedevano con insistenza la carità in centro. I provvedimenti sono stati trasmessi alla Questura, per le relative procedure.

“In queste settimane, la presenza capillare e ancor più assidua della Polizia Locale nelle zone maggiormente frequentate della città – sottolinea l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – consente non solo di intervenire tempestivamente per contrastare episodi di illegalità e mancata osservanza delle regole di convivenza civile, ma può costituire un efficace deterrente nel prevenire tali fenomeni. Anche questo è un contributo importante per garantire la vitalità e la piena fruizione del centro storico nel periodo festivo, tutelando il decoro urbano e l’attività dei commercianti che lavorano nel rispetto delle normative”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata