Si è concluso con il ritrovamento di rapitore e vittima il sequestro che ha tenuto il fiato sospeso la provincia di Brescia. Sono stati rintracciati e stanno bene Abdeleouahed Haida, marocchino di 37 anni, armato e l’ostaggio, il 45enne Mirko Giacomini, rapito tra martedì e mercoledì scorso. Erano nascosti nella palazzina dell’abitazione della ex moglie dello straniero a Villanuova sul Clisi nel Bresciano. La donna non sapeva nulla stando a quanto ricostruito dai carabinieri allertati da un vicino di casa che ha sentito dei rumori dal sottotetto. “Non volevo fare del male a nessuno, volevo solo un chiarimento a tre”. Sono queste le prime parole riferite agli inquirenti dal sequestratore. Assistito dai suo legali, questa mattina l’uomo è stato interrogato in procura a Brescia per poi essere trasferito in carcere, a Canton Mombello con l’accusa di sequestro di persona. “Ha voluto ricostruire l’esatta dinamica spiegando che lui era è innamorato della ex moglie e che voleva solo riconquistarla ma avrebbe compreso e pensato che la presunta esistenza di un altro uomo avrebbe complicato il suo piano”, ha detto uno dei suoi legali lasciando il tribunale di Brescia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata