Nuvole nere sull’economia cremonese, visti i dati poco incoraggianti del terzo trimestre 2018, che in città e provincia segnalano la riduzione del numero di imprese. Le statistiche raccolte anche sul Cremonese dalla Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi non sono però l’unico sintomo di raffreddamento, sull’onda della contrazione del Pil nazionale, visto che altre imprese si trovano in crisi di liquidità, alcuni cantieri non hanno aperto e la programmazione di diversi Comuni, legata al Pgt, si è rivelata inappropriata, a causa di previsioni di crescita demografica smentite dai fatti. In provincia le imprese iscritte al registro camerale a fine terzo trimestre, confrontando il 2017 con il 2018, sono 137 in meno su oltre 26mila. L’edilizia è il settore più penalizzato ma anche il commercio continua a segnare il passo, così come l’agricoltura e il manifatturiero. Crescono i numeri delle agenzie di viaggi e dei servizi di supporto alle imprese, dell’istruzione e delle attività artistiche. Nelle costruzioni alcune attività stentano a trovare liquidità, anche a causa dell’eccesso di consumo di suolo e di abitazioni rimaste invendute e poi ipotecate. Ad esempio, a Vescovato la previsione era il raddoppio della popolazione in cinque anni, fino al 2014, ma diverse case sono rimaste vuote, mentre l’azienda che ha avuto l’autorizzazione per costruire un supermercato non ha ancora iniziato i lavori. Il caso non è affatto isolato. A Cremona ci sono tempi lunghi in via Flaminia, dove le nuove villette per due anni non hanno trovato acquirenti, e i cantieri di alcuni supermercati, come in via Postumia, non partono e l’invenduto immobiliare è elevato. In Lombardia soltanto le province di Milano e Como presentano un aumento di imprese. Nel Cremonese, fra 2014 e 2017, il saldo demografico delle aziende è stato negativo per  quattro anni nel commercio e nelle costruzioni, e il 2018 non ha visto invertire la tendenza. Il dato migliore è quello dell’arte, con 169 attività che vivono di musica.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata