Piacenza. Spacciava davanti alle scuole ma non solo, vendeva sostanze stupefacenti ovunque: in stazione, ai giardini, nel garage di casa e addirittura al Sert di Cortemaggiore, dove era sicuro di poter trovare facilmente clienti. Ma, soprattutto, cedeva le dosi di eroina ai ragazzi minorenni piacentini. Il 24enne romeno arrestato è un pluripregiudicato, già colpito da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Piacenza. Deve espiare 4 anni 2 mesi e 13 giorni di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, reato commesso tra il giugno 2012 e ottobre 2016 a Fiorenzuola d’Arda, Lugagnano Val d’Arda, Castell’Arquato, Cortemaggiore e altre zone di Piacenza. Era dunque già noto alle forze dell’ordine sia come consumatore che come spacciatore ed era stato arresto dai carabinieri di Piacenza nell’ottobre del 2016 perché, col fratello maggiore, vendeva hashish ed eroina a una cerchia di clienti molto vasta, composta da un numero alto di minorenni. I suoi movimenti avvenivano non solo a Piacenza, ma anche nelle città limitrofe dove andava a cercare le zone migliori per rifornirsi di stupefacenti e per spacciare anche nelle campagne dell’Oltrepo pavese dove, nel febbraio del 2015, era stato pizzicato con 25 grammi di eroina ed aveva patteggiato una pena di dieci mesi di carcere. I militari del Reparto Operativo di Piacenza hanno rintracciato e fermato lo spacciatore e, dopo averlo portato nella caserma di via Beverora per le formalità del caso, lo hanno trasferito al carcere delle Novate dove sconterà la pena.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata