Il reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale Maggiore di Cremona sta inaugurando una serie di innovazioni e metodiche super specialistiche, con l’arrivo alla guida del reparto, lo scorso 6 agosto, del primario Antonio Fioravanti.  In particolare per la prima volta a Cremona si è svolta un’operazione chirurgica al cervello di un paziente sveglio e collaborante.  L’iter che precede un’operazione da sveglio prevede un planning preoperatorio e una risonanza funzionale sul paziente, che deve essere ritenuto idoneo per questo tipo di intervento. Fondamentale il lavoro d’equipe. Il primo intervento a Cremona è andato bene. La paziente ha detto di ricordare le fasi dell’intervento ed è potuta tornare a casa il giorno dopo. Un altro obbiettivo su cui i medici sono al lavoro è anche quello di arrivare a fornire anche interventi terapeutici durante le operazioni cerebrali.

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata