Parliamo di insufficienza venosa con un focus sull’approccio emodinamico nella diagnostica di questo disturbo agli arti inferiori, necessario per dare supporto al medico e arrivare ad una diagnostica sempre più precisa che consenta di fornire una proposta terapeutica sempre più consapevole ed efficace per il paziente, cercando di diminuire le reazioni avverse. Questo è l’obiettivo del corso che si è tenuto a Cremona e che ha visto, tra i protagonisti, alcuni dei massimi esperti del settore come il Dottor Roberto Delfrate e l’angiologo francese Claude Franceschi, specialista in malattie vascolari.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata