Cremona Continue lamentele, mail, raccolte di firme contro la gestione della piscina comunale affidata dal Comune a Sport Managment, nonostante le criticità di tale scelta fossero state più volte indicate ancor prima della decisione: gli utenti e i soci delle canottieri che usufruiscono dell’impianto non hanno mai deposto l’ascia di guerra contro un affidamento che ha dato problemi da subito. Sotto accusa il costo dell’ingresso, la qualità dell’aria e dell’acqua nell’impianto, i promessi e mancati interventi di manutenzione, la chiusura al pubblico della metà della piscina olimpionica. A farsi carico del malcontento sono stati fino ad oggi solo i consiglieri di minoranza, che ora accusano la giunta di aver virato solo ora verso la revoca della convenzione con la società. La consigliera Ceraso ha mantenuto sempre i contatti con gli utenti che cercavano di far sentire all’amministrazione la propria voce.

 

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata