L’Agenzia europea dell’ambiente in un rapporto sulla situazione dello smog e delle misure per ridurlo in dieci città europee promuove Area C.  Non solo ha ridotto del 30% il traffico nel centro città, ma ha prodotto un “significativo incremento dell’utilizzo delle biciclette”, con il numero di utenti attivi del servizio pubblico di bike sharing passati da 21.800 nel 2012 a 53.900 nel 2016. Il rapporto conferma che fino al 2016 Milano ha sempre superato i limiti Ue per ossidi di azoto e Pm10, ma registra il miglioramento nelle strategie antismog, come gli interventi su riscaldamento domestico e traffico a Milano e in Lombardia, e nelle metodologie per misurarne l’impatto. Legambiente si dice soddisfatta di quanto fatto finora ma non bisogna abbassare la guardia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata