Cremona. Una giornata davvero importante per la città: oggi il voto finale sul conferimento della “Medaglia d’oro Città di Cremona” al cittadino Gino Ruggeri, per la sua iniziativa di costituirsi parte civile nel processo contro il colosso Tamoil, azione civica che ha portato alla sentenza di disastro ambientale e al risarcimento provvisionale di un milione di euro per il Comune di Cremona. Il voto unanime dei capi gruppo in Consiglio era già arrivato, oggi il voto definitivo. La sentenza Tamoil entra nella storia delle battaglie per l’ambiente, nella storia della città e fornisce un importante precedente dal punto di vista giuridico. Il territorio, dopo la sentenza definitiva, attende comunque una completa bonifica, mentre la necessità di assicurare, d’ora in avanti, controlli ambientali continui, terzi, precisi e trasparenti sulle fonti inquinanti ha ispirato il progetto presentato proprio da Gino Ruggeri, per vincolare il milione di euro a favore della comunità.

 

Susanna Grillo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata