Tumori cerebrali pediatrici, aumentano diagnosi e sopravvivenza

I tumori cerebrali pediatrici rappresentano la seconda forma di tumore più comune dopo la leucemia e la seconda causa di morte nei bambini al di sotto dei 15 anni. Improvvisamente, con questa diagnosi, la vita dei bambini stessi e delle loro famiglie viene sconvolta. L’impatto emotivo è fortissimo e porta con sé un carico di dolore, angoscia ma anche di speranza.

Presso il reparto di Neurochirurgia del San Gerardo di Monza, da anni un’equipe di specialisti si dedica a questi bambini, guidata dal Professor Erik Sganzerla, che abbiamo intervistato insieme al suo team.

Tutte le novità sul percorso terapeutico e le metodologie di cura verranno illustrate nello speciale di Medicina Amica curato da Claudia Barigozzi.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata