A nulla sono serviti gli appelli recenti degli ambientalisti per fermare il consumo di suolo in via Flaminia, che procede da parecchi anni. Ieri in Consiglio Comunale è passata la variante al Piano di Governo del territorio che prevede che l’area a nord, fino a ieri destinata a verde pubblico, diventi oggetto di nuovi interventi per servizi socio assistenziali. Al voto 27 consiglieri. 17 i voti favorevoli, 9 gli astenuti e un solo voto contrario. Nolli commenta brevemente lo scambio di accuse tra il consigliere Fasani, che ha incolpato la giunta di non mantenere fede alla promessa di contrastare il consumo di suolo, e la risposta dell’assessore Virgilio, che ha ricordato come il processo sia iniziato sotto la giunta Perri, con l’inserimento della lottizzazione nell’ambito di trasformazione 25. Di fatto il consumo di suolo prosegue.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata