Il Consiglio regionale lombardo ha discusso una mozione del Movimento 5 Stelle che invita la Giunta ad adoperarsi per sospendere le attività di sfruttamento degli idrocarburi, ovvero stoccaggio, ricerca ed estrazione, a seguito della pubblicazione del rapporto della commissione Ichese in Emilia Romagna. La mozione è stata approvata a metà, la maggioranza ne ha respinto il cuore e cioè la sospensione di tutte le attività di stoccaggio, estrazione e ricerca di idrocarburi, nonostante il rapporto della commissione non escluda correlazioni tra attività sismica e attività di sfruttamento degli idrocarburi. Una scelta grave che non tiene conto dei reali pericoli degli stoccaggi sotterranei. Anche Regione Lombardia ha conosciuto il rapporto solo grazie a indiscrezioni della stampa che ne ha pubblicato alcuni stralci. E’ grave che informazioni di questa rilevanza siano rimaste nascoste ai cittadini e all’istituzione per un tempo così lungo. In ogni caso, è evidente che Regione Lombardia non vuole assolutamente attivarsi né per sospendere queste attività così impattanti né per recepire le raccomandazioni contenute nel rapporto.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata