Brescia. Il Consiglio regionale della Lombardia potrebbe discutere e votare già la settimana prossima la mozione urgente che il Pd lombardo ha presentato contro la chiusura del Tar di Brescia, prevista dalla riforma della Pubblica amministrazione e che potrebbe avvenire entro metà settembre. Il primo firmatario, il consigliere democratico Gian Antonio Girelli si è detto favorevole alla riforma e certo che ”questa passa anche dalla razionalizzazione delle sedi, ma – ha affermato in una nota – la riorganizzazione deve essere condotta utilizzando criteri oggettivi, partendo dal rapporto tra gli uffici e la popolazione servita e dal carico di lavoro che si andrebbe a concentrare su un’unica sede regionale”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata