A Cremona ultimo atto della vicenda giudiziaria Tamoil: è stata emessa la sentenza nei confronti dei cinque manager Tamoil e quattro sono stati condannati. Due gli imputati condannati con l’accusa di disastro ambientale doloso, altri due per disastro ambientale colposo. Il quinto imputato, il francese Ness Yammine, è stato assolto per non aver commesso il fatto perché era giunto solo nel 2007 da una sede all’estero e non conosceva la situazione precedente del sito Tamoil di Cremona.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata